Zeolite – Polvere di roccia

Zeolite

Polvere di roccia

  • Descrizione

Descrizione prodotto

COMPOSIZIONE MINERALOGICA:
Clinoptilolite > 90%, Quarzo, Feldspati, Biotite < 10%

COMPOSIZIONE CHIMICA:
Ossido di silicio (SiO2) 70%, Ossido di Alluminio (Al2O3) 12.2%
Ossido di Calcio (CaO) 3-5%, Ossido di Magnesio (MgO) 1.2%
Ossido di Potassio (K2O) 3.3%, Ossido di Ferro (Fe2O3) 2%

FORMULAZIONE:
Polvere micronizzata

CONFEZIONI:
Sacchi da 6 kg
Pedane da 120 sacchi

CARATTERISTICHE:
La ZEOLITE è un minerale sedimentario di origine vulcanica, composta principalmente da Ossido di Silicio e Ossido di Alluminio. La caratteristica fondamentale delle zeoliti è la presenza di moltissimi spazi vuoti all’interno della struttura, che consentono numerosi fenomeni fisici, quali la possibilità di un elevatissimo scambio di cationi e la caratteristica di assorbire notevoli quantitativi di acqua, che poi cede, al variare delle temperature, funzionando alla stregua di una spugna. Questa caratteristica può essere sfruttata con efficacia per ridurre drasticamente l’umidità presente sulle piante, creando un ambiente sfavorevole allo sviluppo di malattie fungine. Inoltre, la particolare composizione mineralogica del prodotto consente di rompere il “velo d’acqua” che si instaura sulle piante, velocizzando il processo di asciugatura. I due modi di azione, quindi, consentono una più veloce asciugatura della pianta e la creazione di un ambiente ostile alla proliferazione di patogeni quali ad esempio la Botrite. Inoltre, proprio per la caratteristica di “asciugare” rapidamente l’ambiente circostante, ha un’ottima efficacia cicatrizzante nei confronti delle micro ferite, che sono una delle principali vie di infezione. L’elevata capacità di scambio cationico (217 meq/100 g) permette inoltre di catturare notevoli quantità di molecole indesiderate, che possono essere presenti sulla pianta, quali ad esempio metalli pesanti.
L’azione della ZEOLITE è esclusivamente di tipo fisico-meccanico e non interferisce con la normale fisiologia della piante.
Il prodotto subisce una micronizzazione molto elevata (particelle inferiori a 20 micron), che permette un’uniforme copertura sulla pianta e ne incrementa l’efficacia.

CAMPI DI APPLICAZIONE E DOSI:
Trattamenti polverulenti: alla dose di 6-8 kg/ha di prodotto, anche in miscela con altri prodotti utilizzati normalmente con tale metodo (es: zolfo).
Trattamenti con irroratrice: alla dose di 2-5 kg/ha, anche in miscela con agrofarmaci (es: rame, zolfo, ecc.).
Può essere utilizzata su tutte le colture.
La ZEOLITE può essere altresì impiegata a dosi variabili, all’interno di compost, di terricci di coltivazione, nella produzione di pasta per spennellature ai tronchi, nelle preparazioni biodinamiche.

AVVERTENZE:
Se impiegata con irroratrici: riempire il serbatoio per circa la metà, accendere gli agitatori, introdurre il prodotto, mantenere gli agitatori attivi durante tutto il tempo di trattamento.

CARATTERISTICHE QUALITATIVE:
• Elevata purezza (% di clinoptilolite nella zeolite)
• Grande porosità (% dei pori)
• Dimensione dei pori (micro-porosità)
• Notevole capacità di assorbimento dell’acqua
• Elevata superficie specifica coperta
• Granulometria
• Grande capacità di scambio cationico

Porosità 45-50%
Diametro pori 4-4,5 A°
Superficie specifica > 39 mq/g
Capacità assorbimento acqua 42-50%
Granulometria < 20 micron
Capacità scambio cationico (CEC) 1,5-2,1 meq/g

 

ATTIVITÀ DELLA ZEOLITE:
• Riduzione dell’aggressività di patogeni ed insetti
• Riduzione dell’umidità a livello della vegetazione
• Riduzione degli inquinanti
• Riduzione della degradazione dei principi attivi – Rilascio più graduale

 

Consentito in Agricoltura Biologica