Super Track Ala – Trappola per il monitoraggio degli insetti dannosi COME SI

Super Track Ala

Trappola per il monitoraggio degli insetti dannosi

  • Descrizione
  • AGENTE BERSAGLIO

Descrizione prodotto

COME SI USA:
SUPER TRACK ALA è la classica capannina “a quattro venti”, utilizzata per il monitoraggio di numerosi lepidotteri fitofagi. Va posizionata a circa 1,5 mt dal terreno, nel verso e nella direzione del vento principale, rispettando una distanza di 25-30 metri tra le trappole e dai bordi del frutteto. Gli erogatori vanno adagiati all’interno delle trappole e mantengono una buona attività per 5-6 settimane. Dopo questo periodo è necessario sostituire il feromone, anche se la carica risultasse non completamente esaurita. È essenziale eseguire controlli periodici (una volta a settimana e sempre nello stesso giorno) per registrare le catture effettuate e ripulire i fondi collati dagli adulti catturati. Il fondo va sostituito quando risulti ridotto il potere adesivo o non sia più possibile ripulirlo correttamente. Fondi, feromoni usati e involucri contenenti i feromoni vanno smaltiti al di fuori del frutteto, per evitare zone di attrazione non volute. Posizionare 2-3 trappole per ettaro. All’aumentare della superficie, ridurre il numero di trappole.

COME SI INSTALLA:
– Inserire il laccio in plastica nel tettuccio.
– Aprire il fondo collato, posizionare al centro il feromone e montare la capannina incastrando le linguette negli appositi fori. Applicare SUPER TRACK ALA all’interno della vegetazione, ad altezza d’uomo.
– Per il controllo delle catture, sfilare dagli incastri due linguette del fondo collato e procedere alla lettura.

Confezione: 34 pezzi
Contenuto: 1 capannina, 3 fondi collati, 3 erogatori di feromone, 1 laccio di plastica, 1 palettina per rimuovere gli insetti

agrotide (agrotis exclamationis)
bombice antico (orgyia antiqua)
bombice dispari (Lymantria dispar)
cacecia dei fruttiferi (archips podanus)
cameraria (cameraria ohridella)
capua (adoxophyes orana)
cemiostoma (leucoptera malifoliella)
cidia del pesco (cydia molesta)
cocciniglia cotonosa degli agrumi (planococcus citri)
cocciniglia di san josé (Comstockaspis perniciosa)
cocciniglia rossa forte (aonidiella aurantii)
diaspis (pseudalacaspis pentagona)
eulia (argyrotaenia pulchellana)
litocollete (phyllonorycter spp)
monaca (Lymantria monaca)
mosca della frutta (ceratitis capitata)
mosca delle olive (dacus oleae)
nottua degli orti (mamestra oleracea)
nottua dei cavoli (mamestra brassicae)
nottua dei seminanti (agrotis ipsilon)
nottua del cotone (spodoptera littoralis)
nottua del pomodoro (heliothis armigera)
nottua della bietola (spodoptera exigua)
pandemis (pandemis cerasana)
pandemis (pandemis heparana)
piralide del mais (ostrinia nubilalis)
piralide della frutta (euzophera bigella)
rodilegno giallo (zeuzera pyrina)
sesia del melo (synanthedon myopaeformis)
sesia del ribes (synanthedon tipuliformis)
tarlo vespa del pioppo (paranthrene tabaniformis)
tignola degli agrumi (prays citri)
tignola del cacao (ephestia elutella)
tignola del grano (sitotroga cerealella)
tignola del pesco (anarsia lineatella)
tignola dell'olivo (prays oleae)
tignola della patata (phtorimaea operculella)
tignola della vite o clisia (eupoecilia ambiguella)
tignola fasciata (plodia interpunctella)
tignola grigia della farina (ephestia kuehniella)
tignoletta della vite (lobesia botrana)
tortrice dei piselli (cydia nigricana)
tortrice del pino (rhyacionia buoliana)
tortrice verdastra dei germogli (archips rosanus)
verme delle susine (cydia funebrana)